Accesso Civico

Come previsto dall’art. 5, comma 1 del D.Lgs. 33/2013 (come modificato dall’art. 6, comma 1 del D.Lgs. 97/2016), l’accesso civico riguarda tutti i dati che costituiscono oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente in materia di trasparenza. Pertanto, la disposizione di cui sopra ha sancito il diritto da parte di chiunque di richiedere i medesimi dati, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.
Questa forma di tutela è gratuita, non è soggetta a limitazioni di tipo soggettivo, non deve essere motivata e va avanzata al Responsabile della Prevenzione della corruzione e della Trasparenza della Ales. Essa deve essere soddisfatta entro 30 giorni, anche tramite la pubblicazione sul sito internet; in caso di mancata risposta positiva può essere attivato l’intervento sostitutivo. Il titolare del potere di intervento sostitutivo è il Presidente ed Amministratore Delegato della Ales.
 
COME PRESENTARE L'ISTANZA
 
Utilizzare l’apposito modulo e inviarlo in allegato, via mail, all’indirizzo accessocivico@ales-spa.com (indicando nell’oggetto: “Istanza di accesso civico”), allegando scansione di un documento d’identità valido della persona istante, unitamente al modello cartaceo, debitamente compilato.
 
Scarica qui il modulo per l’istanza di accesso civico:
-              Formato word
-              Formato pdf
 
Come previsto dalla normativa, la competenza è in capo al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, avv. Giovanni Iannelli.
Il titolare del potere sostitutivo di intervento è il Presidente e amministratore delegato, dott. Mario De Simoni: info@ales-spa.com