Manutenzione beni architettonici

La manutenzione dei beni architettonici è il principio cardine della conservazione e della tutela dei Beni ed ha lo scopo di preservare l’organismo architettonico in tutte le sue componenti.

Obiettivo principale del servizio manutentivo è mettere a punto un sistema di ciclicità di servizi che, partendo dalle attività di verifica - atte a controllare lo stato di efficienza ed integrità materica e tipologica - individuino anomalie, distonie e quanto necessario ad assicurare il mantenimento delle condizioni di funzionamento ottimale.

La manutenzione degli edifici in oggetto richiede una particolare cura in quanto trattasi di “Bene monumentale” vincolato ai sensi del Testo Unico D.Lgs n° 42 del 2004 che integra la legge 1089/39 e s.s.m.e i., pertanto, le operazioni previste devono essere attuate nel rispetto dei criteri individuati nell’ambito della “Carta del restauro” del 1972 che costituisce la base teorica fondamentale per qualsiasi intervento sui beni culturali, sia ordinario che straordinario, nonché delle raccomandazioni emanate dal Ministero per i BB.CC.AA nel 1986.

Al fine di garantire la tutela, la salvaguardia e la conservazione del sistema architettonico è stato indispensabile approntare un sistema organizzativo supportato da opportuni indirizzi metodologico – esecutivi.
La manutenzione è preceduta da un’attività di verifica e controllo a vista, finalizzata all’individuazione ed all’intercettazione di eventuali guasti e distonie manifesti.
Successivamente alla verifica e stabilite le priorità di intervento, il programma di esecuzione delle attività, prima di essere avviato, viene concordato dai Responsabili della Ales con i tecnici responsabile della Soprintendenza secondo le strategie manutentive seguenti:
  • strategia predittiva o secondo condizione: consiste nell’effettuazione di operazioni ispettive (e/o di regolare assistenza) pre – programmate e che hanno luogo in tempi periodicamente prestabiliti allo scopo di conservare le caratteristiche funzionali e operative degli impianti e/o infrastrutture, al fine di intervenire solo al momento di assoluta necessità.
  • La programmazione definisce  la periodicità dell’ispezione finalizzata a individuare il guasto o la sua imminenza.
    strategia a rottura oppure a guasto avvenuto: rientrano in tale tipologia gli elementi per i quali non è possibile prevedere né periodicità di guasto né periodicità d’ispezione.

Gli interventi di manutenzione sono articolati secondo le seguenti macro attività, a seconda delle tipologie architettoniche:
  • Partizioni Orizzontali
Interventi conservativi su coperture e terrazzi praticabili
Interventi conservativi su pavimentazioni interne
  • Partizioni Verticali
Interventi conservativi su murature interne: portanti, di spina, tramezzature
Interventi conservativi su intonaci – rivestimenti
  • Interventi conservativi su serramenti – sistemi di chiusura e protezione
Interventi conservativi su serramenti in legno e/o metallo
Interventi conservativi su sistemi di chiusura e protezione (ringhiere in ferro)
  • Interventi conservativi su opere e prodotti in legno
Interventi conservativi su scaffali in legno e pannellature
  • Interventi conservativi di pittura
Interventi conservativi su murature interne
Interventi conservativi su infissi esterni (smontabili dall’interno) ed interni  in legno
Interventi conservativi su scaffali e pannellature in legno
Interventi conservativi su grate e ringhiere in ferro
  • Servizi idrico sanitari
Impianto di adduzione e scarico
Sanitari
  • Attività di supporto
Mostre ed eventi: su richiesta della Soprintendenza e per esigenze di servizio

Ultime Notizie

28 novembre 2017

Esito:“Operatore amministrativo contabilità e bilancio - ...

All’esito della procedura di selezione per il profilo professionale di “Operatore amministrativo contabilità e bilancio - sede di Trieste&rdq....
24 novembre 2017

Esito short list: “Esperti in analisi e descrizione di doc...

All’esito della procedura per la costituzione di una short list Rif. - Avviso pubblico del 31.10.2017– per la selezione di Personale con profilo pro....
24 novembre 2017

Esito : “Specialista area legale amministrativa”,

All’esito della procedura di selezione per il profilo professionale di “Specialista area legale amministrativa”, è stata approvata la s....